Coronavirus, Ricciardi: “Certa una seconda ondata epidemica in autunno, se non prima!”

“Una seconda ondata di epidemia da coronavirus in autunno? Più che un’ipotesi è una Certezza”.

Walter Ricciardi

Anche il professor Walter Ricciardi si schiera con i (tanti) scienziati che non hanno dubbi; quella che ci apprestiamo a vincere in questi giorni contro il Coronavirus COVID-19 non è la guerra, ma solo una battaglia.

Avevamo, infatti, già riportato qui, su aritos.it, le parole in tal senso di Ilaria Capua e di Alanna Shaikh, entrambe convinte che siamo solo all’inizio di questa penosa avventura.

Quello prof. Walter Ricciardi non è un endorsement qualunque a questa teoria, trattandosi del consulente del Ministro della Salute Speranza e del rappresentante italiano dell’organizzazione mondiale della Sanità (OMS).

Qualche giorno fa, Ursula Von Der Leyen, presidente della Commissione Europea, aveva detto: “Non prenotate le vacanze!”, e il professor Ricciardi ora sembra darle ragione quando dice:

“Fino a quando non avremo un vaccino ci saranno nuove ondate o, speriamo, tanti piccoli focolai epidemici. Per questo è molto importante non accelerare le riaperture: in caso contrario la seconda ondata invece di averla più avanti rischiamo di subirla prima dell’estate”.

“La seconda ondata potrebbe arrivare prima dell’estate”.

Walter Ricciardi

Poi, riferendosi a Trump e Jhonson, aggiunge:

“Le scelte azzardate di alcuni leader politici mondiali sono responsabili degli effetti sui loro popoli. Se ci sono stati più morti rispetto ad altri è perché le decisioni sono state prese o in modo tardivo o in modo sbagliato.”


“Gran Bretagna e Stati Uniti hanno reagito in maniera estremamente ritardata.”

Walter Ricciardi

E non perchè non sapessero; semplicemente, hanno scientemente accettato di sacrificare un numero rilevante di cittadini sull’altare dell’economia; meglio qualche morto in più che qualche punto di PIL in meno, a quanto pare.

Il modo in cui sono proseguite le due vicende è addirittura grottesco, come lo sono spesso le cose da quando il mondo è governato dai populisti: Jhonson è finito a sua volta con un tubo in gola dopo aver preso il COVID-19 e Trump, con una una faccia di bronzo infinita, ha detto che “E’ tutta colpa dell’OMS”. Ovvero, dell’ente per cui lavora Ricciardi.

Altri articoli sul Coronavirus?